Politica

Campania, Viglione (M5S):“Protocollo Ascierto dimostra che in Campania facciamo scuola”

Il post del consigliere regionale: “Parte dal Sud la via d’uscita dall’emergenza”

Napoli, 18 Marzo – “La notizia dell’approvazione da parte dell’Aifa del protocollo di sperimentazione del Tocilizumab, scaturita da un’intuizione di un medico e ricercatore napoletano, è il segno che nonostante, per troppi anni, in regioni come la nostra menti eccellenti siano state costrette a migrare, siamo ancora in grado fare scuola e rendere lustro al nostro Paese. Il lavoro del dottor Ascierto sia da sprone perché, quando tutto sarà finito, non dovremo più fare i conti con un’Italia a due velocità. Soprattutto ora che con Napoli e Modena come città capofila, ci apprestiamo a realizzare uno straordinario asse Sud-Nord (e non il contrario, una volta tanto) che potrà rivelarsi fondamentale per costruire una via d’uscita urgente da questa emergenza sanitaria”. E’ quanto scrive in un post sulla sua pagina Fb il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione.   
“Un risultato – scrive ancora il consigliere regionale – che contribuisce a dare conforto e sempre maggiore stimolo ai nostri medici, agli infermieri, al personale sanitario ad ogni livello, ai ricercatori che, in particolar modo in regioni come la Campania, stanno combattendo una battaglia anche contro le tante disfunzioni e le criticità prodotte da anni di gestione basata su tagli e smantellamenti”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.