Politica

Campania, Trasporti. Di Scala (FI):”Con DL semplificazione ennesima beffa su bigliettazione elettronica”

loading...

Napoli, 12 Settembre – “Il governo favorisce la bigliettazione elettronica? A chiacchiere!” Lo afferma la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione, Maria Grazia Di Scala commentando l’articolo 24 bis del decreto semplificazione ora approvato.

“Siamo alle bufale – sottolinea Di Scala -, si lascia tutto sulle spalle dei Comuni, già disastrati di loro, senza metterci un euro sopra ed anzi precisando che non dovrà esserci nessun onere per lo Stato. Piattaforme integrate, metodi di pagamento, bigliettazione unica? Se la sbrighino, insomma, i sindaci e le società di trasporto”.

“Come se non bastasse, visto che lo sport preferito di questo governo è il tirare a campare, si danno poi sei mesi di tempo al ministero dei Trasporti, non per reperire risorse ma per dettare qualche linea guida sulla quale dovranno poi cavarsela Comuni e privati”, aggiunge l’esponente di Forza Italia.

“Nessuna meraviglia dunque che su questo provvedimento, il Decreto Complicazione, utilizzato per far tutto tranne che semplificare la vita ai cittadini, il presidente Mattarella s’è dovuto tappare il naso”, conclude Di Scala.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.