Politica

Campania, Saiello e Viglione (M5S):”Jabil, al lavoro per salvaguardare ogni singolo posto di lavoro”

I consiglieri regionali Saiello e Viglione: “Al lavoro con il nostro Governo per fermare desertificazione industriale”

Napoli, 4 Luglio – “La vertenza Jabil è l’ennesimo dramma figlio di un processo di desertificazione industriale avviato dai governi precedenti. Anni di una politica che ha badato agli interessi delle imprese, a scapito della salvaguardia dei lavoratori. Senza definire una ragione, né certificare ufficialmente alcuno stato di crisi, multinazionali come Whirlpool e Jabil, dopo aver goduto per anni di aiuti di Stato, decidono di abbandonare il territorio o di gettare in mezzo a una strada centinaia di lavoratori. Dobbiamo invertire questa tendenza. Così come con Whirlpool, lotteremo per difendere ciascuno dei 350 posti dello stabilimento Jabil di Marcianise”. Così i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello e Vincenzo Viglione, a margine dell’audizione in Commissione regionale Attività Produttive.

“Sulla vertenza Jabil siamo al lavoro da settimane con il nostro Governo. Nei giorni scorsi c’è già stato un tavolo con i tecnici del Ministero per lo Sviluppo economico, le parti sociali e i rappresentanti della multinazionale. Continueremo a impegnarci ad ogni livello istituzionale per individuare ogni soluzione possibile affinché non sia sacrificato neppure un solo dipendente”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa