Politica

Campania, Regionali. Spera (DC):”Scendiamo in campo per il bene comune”

loading...

Napoli, 23 Giugno – Si avvicinano le elezioni regionali in Campania, la Democrazia Cristiana rompe gli indugi e presenta alle prossime regionali il vecchio e glorioso simbolo dello scudo crociato, alla luce della sentenza definitiva del 12 ottobre della Corte di Cassazione. Ad annunciarlo è il commissario regionale della DC Felice Spera. “Dopo la sentenza del 12 ottobre, ben 20 comuni in Campania, hanno aderito al progetto democristiano”.

Forte è l’appello del commissario regionale ai vecchi democristiani. “La nostra soddisfazione aumenta a dismisura, pensando a tutti coloro che adesso avranno la possibilità di ritornare a votare il partito che fu di De Gasperi, Moro e don Sturzo, uomini che hanno speso l’esistenza per il bene comune. I valori democristiani – prosegue Spera –  non sono tramontati, sono sempre vivi e attuali”.

ELEZIONI COMUNALI

“Il nostro programma va avanti speditamente – puntualizza Spera – alle prossime elezioni amministrative sono attualmente ben tre comuni che vedono la lista della democrazia cristiana a sostegno dei sindaci”.

L’IMPORTANZA DEL CENTRO

“Quello che allora è stato seminato – precisa Spera – non è morto, è solo un semino sepolto in attesa di germogliare, è necessario dare uno sguardo al passato per buttare l’occhio all’orizzonte, affinché si recuperi il fondamentale spazio della politica di centro. Quel centro che in tutti questi anni era scomparso e che adesso ritorneremo ad occupare. In un momento storico così difficile e problematico, la presenza della dc è sinonimo di garanzia per il futuro della nazione”.

REGIONALI

“In Campania stiamo lavorando per allestire una lista di alto profilo per le prossime regionali. Il compito e la vocazione della democrazia cristiana è senza dubbio entrare nelle problematiche territoriali che molto spesso vengono dimenticati dalla politica. Nel nostro programma – sottolinea il commissario regionale – esistono punti ben precisi: lotta alla burocrazia, una sanità più giusta, con meno liste d’attesa, alla luce del fatto che attualmente un cittadino, in molti casi, aspetta mesi o addirittura anni prima di una visita o un importante controllo. La detassazione per le imprese, che è necessario incentivo per l’occupazione giovanile. Il fardello della RCA in Campania, regione che continua ad indossare la maglia nera alla luce delle inique tariffe, amplificando le difficoltà di chi possiede un’auto e non è in grado di pagarsi la polizza.Tra questi spunti, conclude Spera – nel momento presente alcuni paiono disperatamente utili: il valore della organizzazione politica come condizione della rilevanza politica e la consapevolezza che il bene comune non può mai essere ridotto all’interesse di pochi”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.