Politica

Campania, proiettile a sindaco Pomigliano d’Arco. Ciarambino (M5S):”Vili minacce non fermeranno cambiamento”

loading...

La solidarietà della vicepresidente del Consiglio regionale della Campania: “Governare con legalità e trasparenza dà fastidio a qualcuno”

Napoli, 8 Gennaio – “Le vili minacce di cui è stato oggetto il sindaco di Pomigliano d’Arco Gianluca Del Mastro non fermeranno le azioni di un’amministrazione che, fin dal suo insediamento, ha letteralmente invertito una tendenza, operando finalmente, dopo anni bui, con provvedimenti e iniziative nella direzione della trasparenza e della legalità. A Del Mastro e ai componenti della sua giunta va tutta la mia solidarietà. Pomigliano è un territorio che ha potenzialità enormi che anni di non governo hanno sistematicamente soffocato.

Il rinnovamento oggi è possibile e questo sindaco lo sta dimostrando, lavorando a testa bassa e senza remore. Un atteggiamento che ha inevitabilmente dato fastidio a qualcuno, ma non saranno certo le minacce di pochi vigliacchi e qualche proiettile recapitato in una busta a fermare un processo di cambiamento. Il sindaco Del Mastro sa bene di poter contare nel sostegno di noi tutti, sia nella veste di cittadini che di esponenti delle istituzioni”. E’ quanto dichiara la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Valeria Ciarambino

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.