Politica

Campania, Piano per l’emergenza economica. Di Scala (FI):”Garantire partecipazione, scongiurare caos,attivare numero verde per cittadini e imprese”

Napoli, 6 Aprile – L’attivazione di un numero verde per ogni singola categoria produttiva o sociale destinataria delle misure del piano regionale per l’emergenza socio economica. La chiede la consigliera regionale campana di Forza  Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala.

“Prendiamo atto dell’accoglimento di alcune nostre proposte, a partire da quelle sugli stagionali  per passare a quelle sul sostegno ai mutui o agli artigiani, per citarne alcune, ma temiamo che senza l’apertura di specifici canali di comunicazione diretta l’intero progetto rischia di lasciare fuori chi davvero ha bisogno”.

Per l’esponente di Forza Italia “serve l’attivazione urgente di numeri verdi dedicati a ciascuna delle misure del piano per orientare e accompagnare i diversi beneficiari delle misure, tantissime e non sempre chiare, dalla fase istruttoria a quella dell’erogazione delle risorse,”. “Un modo per garantire la partecipazione, la trasparenza e l’efficacia degli interventi”, conclude Di Scala.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa