Politica

Campania, Parrucche per le donne in chemioterapia. L’iniziava delle donne Verdi: “Invitiamo tutti a partecipare, dobbiamo far sentire loro il nostro sostegno.”

loading...

Napoli, 12 Novembre – Un’iniziativa per sostenere le donne che stanno affrontando delle cure chemioterapiche, è quello che stanno portando avanti le donne di Europa Verde della Campania.

L’iniziativa mira a promuovere la solidarietà nei confronti delle donne che hanno perduto i capelli a causa di cicli di chemioterapia, necessaria per combattere terribili malattie.

“Stiamo raccogliendo parrucche da donare alle donne che stanno affrontando un momento molto delicato e difficile. Un parrucchiere dei Quartieri Spagnoli ci sta aiutando in questa iniziative rivitalizzando le parrucche e i toupet che ci sono stati donati e che, speriamo, continueranno a donarci, ma serve la materia prima.

Quindi ci rivolgiamo a tutte le persone generose affinché partecipino a questa iniziativa solidale donando parrucche e toupet, dobbiamo far sentire forte la nostra vicinanza alle donne in difficoltà. È scientificamente provato che si tratta di malattie che si affrontano anche tenendo alto il morale per cui il valore di una parrucca è maggiore di ciò che possa in apparenza sembrare”.

 

Per donare e per avere informazioni: 340 42 49 333, oppure scrivere a [email protected]”- sono le di Fiorella Zabatta, membro  dell’esecutivo nazionale dei Verdi e  di Diana Pezza.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.