Politica

Campania, Il ministro Lezzi sabato a Scampia per la prima tappa del #Redditour

loading...

Portavoce M5S e tecnici esperti incontrano i cittadini per illustrare il Reddito di Cittadinanza

Napoli, 28 Marzo – Prende il via sabato il #Redditour, l’iniziativa del Movimento 5 Stelle Campania per raccontare il Reddito di Cittadinanza. Attraverso 12 tappe in tutte le province della Campania, i portavoce M5S in Parlamento e al Consiglio regionale e i nostri rappresentanti di Governo illustreranno i contenuti del dl appena approvato al Senato. Il parterre dei relatori, con il supporto di tecnici esperti, sarà a disposizione dei cittadini e dei potenziali percettori del Reddito che avranno bisogno di chiarimenti.

Prima tappa a Scampia, sabato 30 marzo alle ore 11, nella sede di Officina delle Culture “Gelsomina Verde”, con il Ministro per il Sud Barbara Lezzi, le consigliere regionali Valeria Ciarambino e Maria Muscarà, il parroco anticamorra Don Aniello Manganiello e il funzionario tributario Alessandro Romano.

Il giorno successivo, domenica 31 marzo alle ore 17, la seconda tappa del #Redditour ad Avellino, nella Chiesa Maria SS di Montevergine al rione Mazzini, con il sottosegretario Carlo Sibilia, la consigliera regionale Valeria Ciarambino, il presidente Caritas Avellino Carlo Mele e il direttore di Poste Italiane Avellino Giacomo Scibelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.