Politica

Campania, inquinamento delle acque. Muscarà (M5S):”Misure inefficaci proposte da Commissione Ecomafie”

loading...

La consigliera regionale: “Serve strategia da realizzare attraverso convenzioni tra Arpac e Comuni”

 

 

Napoli, 12 Maggio – “Nei giorni scorsi, quando la riapertura delle fabbriche ha annullato in 24 ore i benefici del lockdown sull’ambiente, la Regione Campania ha comunicato che avrebbe illustrato il piano di azione per il monitoraggio dell’inquinamento comparando i dati ottenuti dai rilievi di questi giorni con quelli effettuati nei mesi di chiusura delle attività. Quanto accaduto nelle acque del fiume Sarno e in quelle a ridosso del litorale domitio, dimostra ancora una volta che ci si limita a una semplice attività di monitoraggio per valutare l’entità di disastri ambientali, piuttosto che a strategie di contrasto a monte. Si pensa a un semplice monitoraggio, piuttosto che a mettere in campo un sistema di controllo preventivo efficace, da realizzare attraverso gli organi tecnici dell’Arpac e concordato con i Comuni, che hanno competenza sul controllo di eventuali scarichi illeciti”. Lo ha dichiarato Maria Muscarà, consigliera regionale M5S, all’indomani della Commissione regionale Ecomafie e Terra dei Fuochi.

“Ad oggi non ci sono ancora convenzioni con i Comuni, come riportato nel programma delle attività di Arpac 2020. Cosa aspetta la Regione per sollecitare la stipula di queste convenzioni? Non si può sempre demandare all’autorità giudiziaria di intervenire per rimediare alle falle di un sistema regionale di controllo preventivo inefficace. Inoltre, sebbene citate nel comunicato della Commissione, delle azioni d’intesa con le Autorità competenti in materia di controlli sugli scarichi e dell’organizzazione di un sistema di controllo strutturato e coordinato non c’è traccia nella risoluzione votata ieri. Così come abbiamo proposto nella nostra mozione, riteniamo inefficace affidare il controllo aereo e sulle sponde alla Sma. Inoltre siamo convinti che non ci potrà mai essere una misura risolutiva fino a quando i dati non saranno raccolti e ordinati in un catasto regionale e resi fruibili a tutte le autorità competenti”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.