Politica

Campania, Defr. Cammarano: “Un’occasione persa per attenuare l’impatto della crisi”

Il consigliere regionale a margine della discussione sul Defr: “Doveva essere il momento della ripartenza ma così non è stato”
Napoli, 24 Novembre – “Il Documento di Economia e Finanza della Regione Campania approvato oggi in Consiglio regionale non interviene, come dovrebbe, sulle tante questioni che attanagliano i cittadini campani, partendo dall’aumento dei prezzi dell’energia, degli alimenti e delle materie prime. Questo doveva essere il momento della ripartenza e di attenuare l’impatto della crisi attraverso le opportunità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e degli altri fondi d’investimento comunitari, ma così non è stato”. Dichiara il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano, nell’argomentare il voto contrario del Gruppo M5S al Documento di economia e finanza regionale.
“Come Movimento 5 stelle avevamo presentato proposte sostanziali e strategiche sulla sanità, sul lavoro, sull’energia che sono state bocciate. Tuttavia – conclude Cammarano – esprimiamo una parziale soddisfazione perché per la prima volta, all’interno del Defr, si parla chiaramente della necessità di sviluppare e sostenere le Aree interne, un tema fondamentale che avevamo portato all’attenzione del Consiglio regionale”.
Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.

Lascia un commento