Politica

Campania, Corso-concorso. Saiello (M5S):”Si lavori per chiudere iter al più presto”

loading...

Il presidente della IV Commissione speciale: “Assurdo che giunta snobbi i lavori della Commissione sul piano lavoro tanto caro al suo presidente”

Napoli, 6 Maggio – “Da opportunità rivoluzionaria per contrastare le percentuali di disoccupazione da guinness con cui facciamo i conti in Campania, il Corso-concorso Ripam tanto sbandierato in campagna elettorale da De Luca, ma sul quale fin dal primo giorno abbiamo espresso le nostre perplessità per quanto concerne la procedura, rischia oggi di tramutarsi in una farsa senza garanzie per chi vi ha partecipato. E noi abbiamo il dovere di impedirlo, soprattutto alla luce delle difficoltà date dalla pandemia. Lo dobbiamo agli oltre 1800 tirocinanti che da un anno stanno sacrificano tempo e risorse inseguendo un lavoro stabile e alle tante persone risultare idonee agli step preselettivi che ad oggi, nonostante le carenze della pubblica amministrazione, non hanno avuto la possibilità di continuare il percorso. Per questo oggi in Commissione Attività Produttive abbiamo ribadito quanto già detto agli inizi di aprile, ovvero che si metta in campo ogni iniziativa utile a definire l’ultimo step dell’iter di stabilizzazione per quanti hanno sostenuto la fase di formazione presso i rispettivi enti accreditati. Una posizione a epilogo di un lavoro fatto oltre un mese fa nella IV Commissione speciale che presiedo, durante il quale ho avuto modo di confrontarmi con sindacati e rappresentanti degli idonei e con la giunta regionale, facendo da raccordo con il Governo grazie al quale abbiamo individuato misure di semplificazioni da estendere alche al corso concorso”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e presidente della Commissione speciale Innovazione e Digitalizzazione Gennaro Saiello.

“Stabilizzare nuovo personale – aggiunge Saiello – risponde alle esigenze di tanti enti locali che, oggi più che mai, hanno necessità di potenziare i propri organici per far funzionale la macchina amministrativa e cogliere in pieno le sfide del Recovery. Ed è paradossale che i membri della giunta regionale abbiano snobbato i lavori della commissione proprio nel giorno in cui si dibatteva di quel piano occupazionale descritto dal loro presidente come modello da esportare ovunque. Oltre che in consiglio regionale anche in parlamento da giorni stiamo lavorando per cercare di massimizzare, nonostante i limiti tecnici previsti, il processo di semplificazione dei concorsi”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.