Politica

Campania, coronavirus. Di Scala (FI):”Contagi a Villa Mercede? Siamo alla cronaca di un disastro annunciato”

loading...

Napoli, 16 Aprile – “Una paziente morta e sei anziani positivi al test del Covid-19. Questo dei contagi nella Rsa di Villa Mercede ad Ischia non è solo un bollettino di guerra ma è la cronaca di un disastro annunciato di cui qualcuno, mi auguro, dovrà dar conto”.

Lo afferma la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala per la quale si tratta di “un disastro annunciato da test sierologici ad affidabilità zero, dall’assenza di misure di protezione adeguate nell’ospedale di Pozzuoli (dove la donna morta si era recata per una visita medica il 6 aprile scorso, ndr) e ad Ischia – spiega Di Scala –. Un disastro che rischia di trasformarsi in tragedia se è vero, come osserviamo, che tra un ritardo e l’altro si ritiene possibile ed efficace l’attivazione di percorsi davvero separati all’interno di una struttura, come Villa Mercede, che ha peraltro i servizi in comune”. “Naturalmente ci aspettiamo che chi ha a monte la responsabilità di gestione della sanità locale continui ad accusare i cittadini e soprattutto  i sindaci rei di non aver ancora murato vivi i propri concittadini nelle loro case”, sottolinea l’esponente di Forza Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.