Politica

Campania, Coronavirus. A. Cesaro (FI):”Barbieri, parrucchieri e centri estetici allo stremo. De Luca consenta l’attività in sicurezza”

loading...

Napoli, 27 Aprile – “De Luca consenta la riapertura ai parrucchieri, barbieri e centro estetici. Pretenda giustamente le dovute garanzie ma l’autorizzi al più presto”. E’ l’appello del capogruppo regionale campano di Forza  Italia Armando Cesaro.

“Parliamo di cittadini e famiglie allo stremo – spiega l’esponente di Forza Italia – e non possiamo pensare che possano farcela ad arrivare al primo giugno con 600 euro di bonus. Impossibile”.

“Anche se a regime ridotto – prosegue l’esponente di Forza Italia -, la loro è un’attività che nella maggior parte dei casi può essere svolta garantendo la necessaria sicurezza sanitaria attraverso la rigorosa applicazione del distanziamento sociale, adeguando le presenze in base alla capienza dei locali, osservando l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione e quant’altro”.

“Ulteriori rinvii, peraltro poco giustificati dall’andamento positivo dei contagi, – conclude Cesaro – si tradurrebbero in ulteriori quanto poco auspicabili chiusure definitive di queste importanti attività”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.