Politica

Campania, Carceri. Zinzi: “Istituti Penitenziari allo sbando, ma non accettiamo gogna per agenti”

Napoli, 3 Maggio – “La situazione in cui versano gli istituti penitenziari campani è drammatica e va affrontata con decisione. Ma la sacrosanta tutela dei detenuti non può e non deve essere attuata gettando discredito su chi lavora con professionalità e nel rispetto delle regole, soprattutto in condizioni difficili. Le dichiarazioni del garante regionale dei detenuti che accusa gli agenti di polizia penitenziaria di portare droga e telefonini in carcere sono inaccettabili.
Chi sbaglia paga, soprattutto se indossa una divisa, ma ad attacchi sistematici che fanno di tutt’erba un fascio mettendo alla gogna l’intero corpo di polizia penitenziaria noi non ci stiamo”. Così il capogruppo Lega in Consiglio regionale, Gianpiero Zinzi, sulla relazione annuale del garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Campania in discussione oggi in Aula.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.