Politica

Campania, Cammarano e Saiello (M5S):”Sboccare i finanziamenti per i giovani agricoltori”

I consiglieri regionali Cammarano e Saiello: “La Regione si faccia garante con le banche per l’accesso al contributo”

 

Napoli, 8 Aprile – “Oltre 2600 aziende agricole ammesse a ricevere il finanziamento nell’ambito del progetto “Integrato Giovani”, destinato ai giovani imprenditori che si insediano a capo di una azienda, rischiano di perdere definitivamente il requisito di accesso ai fondi a causa della crisi provocata dalla epidemia di Coronavirus. Uno stop che rischia di bloccare il ricambio generazionale e l’inserimento nel settore di agricoltori qualificati e formati”. E’ quanto denunciano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano e Gennaro Saiello.

“Per queste ragioni – annunciano Cammarano e Saiello – abbiamo chiesto, con una mozione, che il Consiglio regionale impegni la Giunta affinché eroghi in un’unica soluzione il premio di primo insediamento in conto capitale di circa 50mila euro per ciascun imprenditore e, relativamente all’intervento, provveda ad erogare una anticipazione del 50% della somma. Nel contempo, la giunta faccia da garante presso gli istituti di credito per l’erogazione della restante parte del contributo. Un’iniziativa che consentirebbe di drenare immediatamente risorse finanziarie nel sistema produttivo primario, dando una mano anche agli altri comparti”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa