Comuni

Campania, 118. Ficco (Saues):”Cinque Asl su sette non riconoscono a medici l’indennità regionale. Intervenga De Luca”

loading...

Napoli, 5 Novembre – “Invitiamo il governatore De Luca ad intervenire personalmente sulla grave disparità di trattamento riservata dalle Asl campane ai medici convenzionati di emergenza territoriale nell’attribuzione dell’indennità regionale”.  Lo afferma il presidente nazionale del Saues, sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria, Paolo Ficco.

“In Campania – spiega Ficco – solo due Asl su sette, e cioè l’Asl Napoli 1 e l’Asl Napoli 2, erogano questa integrazione stipendiale attribuita per legge ai medici di emergenza territoriale, oggi in stato di agitazione”. “Garantire l’indennità a tutti  i medici di emergenza territoriale – spiega il presidente nazionale del Saues – è doveroso oltre che sicuramente utile a frenare intanto il fenomeno del trasferimento volontario dei medici dai servizi di urgenza ed emergenza ad altri meno gravosi e meglio remunerati”. 

“Una circostanza, questa – sottolinea Ficco –, non secondaria  soprattutto in costanza di una pandemia come quella da coronavirus che richiede la necessità della presenza del medico a bordo delle ambulanze”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.