Comuni

Cameriere dell’Est preso a schiaffi in una pizzeria napoletana, clienti denunciano il fatto su Tripadvisor

loading...

Verdi: “Fatto sconcertante e molto grave, indignazione anche da parte dei turisti”

 

Napoli, 23 Aprile – “Un giovane cameriere dell’Est sarebbe stato preso a schiaffi da altri membri del personale di una pizzeria di via Tribunali a Napoli. Il fatto sarebbe emerso in seguito ad una recensione su Tripadvisor che avrebbe reso noto l’accaduto”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dallo speaker radiofonico Gianni Simioli. “Il cameriere, deputato a prendere le comande, sarebbe arrivato ai tavoli quasi in lacrime e con i segni dello schiaffo in pieno viso. Stando al racconto di alcuni avventori la scena avrebbe provocato l’indignazione dei presenti con alcune persone che avrebbero abbandonato la pizzeria.

Una ragazza ha raccontato durante “La Radiazza” su Radio Marte che il proprietario si sarebbe presentato in sala per giustificarsi, affermando che il ragazzo, non riportando correttamente le comande, avrebbe potuto omettere intolleranze e allergie. Intervenuto in trasmissione l’uomo ha poi affermato che il cameriere sarebbe stato colpito da un altro lavoratore che sarebbe già stato allontanato”. “Situazioni del genere non dovrebbero mai verificarsi. Nessuno ha il diritto di usare violenza contro il prossimo, a maggior ragione sui luoghi di lavoro”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.