Politica

Calabria, Sanità. Si Cobas Calabria: “Chiediamo un sopralluogo ispettivo per verificare il rispetto dei LEA”

Catanzaro, 14 Luglio – Il Si Cobas Calabria ha denunciato ai Nas chiedendo un sopralluogo ispettivo per verificare il rispetto dei LEA visto che la Calabria sanitaria è ultima per i livelli essenziali di assistenza.

Tale denuncia sarà per tutte le aziende ospedaliere e le asp provinciali e anche la neonata Azienda universitaria ospedaliera Renato DULBECCO verrà attenzionata da Nas con la denuncia presentata.

Stiamo denunciando da tempo la carenza di personale nel ex Pugliese-ciaccio dove abbiamo chiesto a più ripresa una RICOGNIZIONE SERIA del personale del comparto perché troppe criticità sono presenti, e ora con la nascita della nuova azienda e con la denuncia fatta ai Nas da parte del Si Cobas Calabria, una ricognizione del personale deve essere fatta e distribuire al meglio tutto il personale COMPARTO SANITARIO”. E’ quanto dichiara Roberto Laudini coordinatore regionale Si Cobas Calabria.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.