Politica

Bankitalia, Paolo Russo (FI): “Rischio default per famiglie ed imprese del Sud. Subito misure ad hoc”

loading...

Napoli, 4 Novembre – “Subito uno shock fiscale per le imprese del Sud e aiuti alle famiglie di quella terra  piegate dalla pandemia più che altrove”: è quanto chiede al Governo il deputato Paolo Russo, responsabile nazionale del dipartimento Sud di Forza Italia commentando i dati resi noti oggi da Bankitalia attraverso il rapporto sull’economia delle regioni italiane.

“Se il Governo non vuole credere alla piazza ed al grido d’allarme che proviene dagli imprenditori, dai lavoratori e dalle famiglie – dice Russo – si concentri almeno sull’analisi impietosa di Bankitalia, che non solo descrive una situazione al limite per le aree del Mezzogiorno già provate da una cronica condizione di difficoltà, ma indica prospettive tutt’altro che rosee rispetto ad una ripresa fiaccata dalla seconda ondata della pandemia, largamente prevedibile eppure sottovalutata dall’esecutivo”.

“Con la prossima legge di Bilancio e soprattutto con i provvedimenti economici che Conte e la sua maggioranza adotteranno per ristorare le popolazioni ed il tessuto produttivo penalizzato dal nuovo Dpcm,  si prevedano misure serie ed energiche per evitare che quando sarà vinta la guerra con il virus ci troveremo al cospetto di una nuova e più grave questione meridionale destinata ad avere impatti negativi sull’Italia intera”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.