Comuni

Aversa, inaugurazione Seconda Sezione del Museo Diocesano presso il Seminario Vescovile [Video]

 

Aversa, 3 Dicembre – Giovedì 28 novembre 2019 è stata inaugurata la seconda sezione del Museo Diocesano di Aversa presso il Seminario Vescovile. La realizzazione di una nuova sezione dell’istituzione museale rientra nell’ampio ampio progetto di gestione e valorizzazione dei beni culturali della Chiesa normanna, che si è sempre distinta nella tutela e promozione dei beni storico-artistici.

Ecco un servizio sull’evento con le interviste a mons. Stefano Russo, Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana; mons. Angelo Spinillo, Vescovo di Aversa; mons. Ernesto Rascato, Direttore del Museo Diocesano  e Delegato Regionale Beni Culturali Ecclesiastici della Conferenza Episcopale Campana; l’arch.  Salvatore Buonomo, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento; la prof.ssa Carmela Vargas dell’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli.

La prima sezione del Museo Diocesano, ospitata nel deambulatorio della Cattedrale, venne  inaugurata  il 4 maggio 2013 dal cardinale Crescenzio Sepe. La seconda sezione appena inaugurata è stata ideata e realizzata dall’Ufficio Diocesano dei Beni Culturali di Aversa in collaborazione della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento, con il supporto logistico dell’Associazione “In Octabo” di Aversa, e promossa dal Tribunale Napoli Nord e dalla Procura della Repubblica Napoli Nord.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa