Attualita'

Augurò a giornalista di essere stuprata 100 volte, oggi candidato sindaco di Merano

Napoli 5 Marzo – La memoria come ben sappiamo è quella che aiuta tutti a non cadere in errore ulteriormente. Insegnante di esperienze che, spesso, non vorremmo più ripetere e che combattiamo per evitarle.

L’esperienza, adesso, è datata 2014. Quando il candidato sindaco della Lega a Merano (provincia di Bolzano), tale Sergio Armanini, augurò a una giornalista del Corriere dell’Alto Adige, Silvia Fabbi, di essere stuprata 100 volte e indossare il Burka in Nigeria.

Già consigliere del carroccio, esprime questa “opinione” dopo che la giornalista aveva intervistato un musulmano che aveva aperto una pagina Facebook. Oggi è lui l’uomo candidato alla carica di sindaco di Merano.

Intanto a Sanremo, Salvini prese posizione contro il rapper Junior Cally, perché parlava di stupro nelle sue canzoni. Quindi un sindaco della Lega può appropriarsi di certi atteggiamenti, mentre vengono denigrati dal suo stesso leader.

L’ennesimo caso d’incoerenza, che è però indice del carattere e del sentimento negativo che ricopre l’Italia.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa