Politica

Arresto Marco Di Lauro, Dei dieci figli di “Ciruzzo ‘O Milionario”: solo uno è incensurato

loading...

Borrelli: “Serve una legge per togliere i figli ai camorristi, rappresentano la classe futura della criminalità organizzata”

 

Napoli, 4 Marzo – “L’arresto di Marco Di Lauro rialza il velo sulla problematica delle discendenze camorristiche. Spesso i gruppi criminali si alimentano grazie alle ‘eredità’ che i boss lasciano ai loro figli. Il clan Di Lauro è un esempio lampante. Dei dieci figli maschi di “Ciruzzo ‘O Milionario” solo il più giovane è incensurato. Da tempo chiediamo una legge che permetta la revoca della potestà genitoriale ai delinquenti”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “La revoca della potestà è nell’interesse primario dei figli che, restando in famiglia, sono costretti a crescere in ambienti deviati dove il rispetto della legalità non è contemplato. Un humus criminale che li costringe giocoforza a diventare dei delinquenti. Questo meccanismo perverso permette ai clan di prosperare. Per questa ragione occorre spezzare questa catena. Tanti minorenni, figli di delinquenti, possono ancora essere salvati e ricondotti sulla strada della legalità”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.