Comunicati

Approvato il bilancio dell’Ordine dei giornalisti della Campania

loading...
Napoli, 27 Ottobre – L’assemblea dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, riunita nella Sala Italia della Mostra d’Oltremare di Napoli, ha approvato il Bilancio consuntivo 2019 e il preventivo 2020. Nel 2019 l’Ordine della Campania ha registrato un attivo di 204 mila euro, si legge in una nota, “grazie ad un’azione costante di recupero delle quote e alle cancellazioni.dei morosi. Il puntuale pagamento delle quote dovute all’Ordine nazionale ha consentito, inoltre, un risparmio di 87 mila euro”.
Anche nel 2019 l’Ordine della Campania ha garantito la Formazione gratuita ai propri iscritti, Seminari gratuiti per la preparazione all’esame professionale e ha versato, come avviene da diversi anni, un contributo di ventimila euro di sostegno all’Emeroteca Tucci.
Dopo le relazioni del tesoriere Paolo Mainiero e di Francesco Marolda, che presiede il Collegio dei revisori dei conti, il presidente Ottavio Lucarelli e il vice presidente Mimmo Falco , d’intesa con il segretario Titti Improta e con il consigliere Massimiliano Musto, hanno messo ai voti il consuntivo 2019 e il preventivo che conferma per il 2020 il contributo di ventimila euro all’Emeroteca Tucci. (ANSA) 

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.