Cultura

Al Gambrinus Huiko: nuovo libro di Mario Volpe [VIDEO]

Napoli, 7 Ottobre – Huiko, titolo del nuovo libro ambientato in Cina nato dalla magica penna dello scrittore- poeta Mario Volpe, sarà presentato al Gran Caffè Gambrinus di Napoli martedì 9 ottobre allo ore 18.00.

Huiko Rushira è il nome del maestro cinese a cui fa ricorso il protagonista del libro Andrea nel tentativo di ritrovare se stesso e dare risposte a interrogativi che lo tormentano e che lo hanno indotto a intraprendere un viaggio spirituale in Cina.

Con l’autore, durante la presentazione, interverranno la scrittrice Antonella del Giudice e il gruppo de “I Perliani” della poetessa Anna Perla.

Mario Volpe è nato ad agosto nel 1968 a Pomigliano d’Arco, si occupa di commercio internazionale dal 1980.

Ha all’attivo due raccolte di poesie, “I battiti del mio cuore” e “I fiori dell’anima”, oltre a un romanzo, “L’anno del Dragone”, edito da Oxiana Edizioni.

Autore e conduttore di “In chiave poetica” programma televisivo nel quale ha intervistato personalità come il compianto maestro Giorgio Albertazzi, Glauco Mauri, il regista Maurizio Giordano, l’attore Angelo Di Gennaro, i cantanti Gianfranco Caliendo e Sal Da Vinci.

 Abbiamo incontrato Mario Volpe il quale ci ha svelato alcune anticipazioni e raccontato un simpatico aneddoto legato ai suoi viaggi in Cina.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa