Comuni

Afragola, rapina cinematografica: tentato furto in banca con un escavatore

Afragola, 5 Aprile – Nella notte tra il 4 ed il 5 aprile, come documentato da NanoTv ad Afragola è stato tentato un colpo alla banca UniCredit di corso de Nicola dove, con l’aiuto di un escavatore, i ladri hanno letteralmente sventrato parte del piano terra dell’edificio che ospita la banca e preso due casseforti che non sono riusciti a caricare su un camion per il pronto intervento della vigilanza prima e di Polizia e Carabinieri.

I malviventi avevano anche bloccato le strade col tir che probabilmente aveva trasportato camion ed escavatore lasciato nei pressi della scuola elementare ‘Gargiulo’. Il consigliere comunale Antonio Iazzetta parla di rapina “cinematografica”

“Ora ci aspettiamo che i rapinatori vengano condannati in maniera dura. Hanno sventrato un palazzo per mettere a segno il loro colpo mettendo a rischio l’incolumità di tante persone e facendo danni gravissimi. Senza condanne esemplari è dura contrastare questa ondata di criminalità che sta investendo il territorio. Il fatto che questi soggetti abbiamo escogitato questo piano, creando un macello, per compiere il furto è segno che i criminali stanno diventando sempre più spregiudicati. E’ tempo di intervenire” – ha commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.