Comuni

A Napoli e a Capri 19 arresti per la pesca illegale di datteri: disastro ambientale

loading...

Napoli, 25 Marzo – Sono scattati 19 arresti per pesca illegale di datteri di mare nel porto di Napoli e ai Faraglioni di Capri. Le misure cautelari sono state notificate dalla Procura di Napoli e della Guardia di Finanza. I 19 individui sono accusati di devastazione ambientale attuata per scavare dalle rocce del Porto di Napoli e anche dei Faraglioni di Capri per prelevare dalle rocce i datteri di mare.

 “Ricordiamo che Il consumo la detenzione e la pesca di datteri sono vietati in tutti gli stati dell’Unione europea, in Italia già dal ’98.  I sub utilizzavano esplosivi e martelli a percussione per estrarre i datteri dalle rocce provocando un enorme danno all’ecosistema tale che, secondo gli esperti, ci vorranno 30 anni per ristabilire l’equilibrio che è stato corrotto.  Il dattero di mare (Lithophaga lithophaga) cresce molto lentamente, per raggiungere la lunghezza di 5 cm sono necessari da 15 ai 35 anni. Servono misure urgenti per proteggere l’ambiente, serve soprattutto un cambio culturale e la tolleranza zero contro i crimini ambientali” – dichiara il Presidente della Commissione Agricoltura, caccia,  Pesca e risorse comunitarie e statali per lo sviluppo della Regione Campania Campania Francesco Emilio Borrelli. L’ufficio di Presidenza è formato, oltre che dallo stesso Borrelli anche dal Vicepresidente Maurizio Petracca e da Salvatore Aversano, Consigliere Segretario e ha chiesto al Presidente della Giunta Regionale di costituirsi parte civile nel processo contro questi criminali.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.