Magazine

Padova, Pizza Senza Frontiere: Ciro Sasso si aggiudica il primo posto e vola alle finali di Londra

loading...

Padova, 9 Ottobre – Mette in fila, uno dopo l’altro, tutti i suoi avversari, una ventina di professionisti del settore, e dopo un lungo e difficile confronto, il poliedrico pizzaiolo Ciro Sasso da Scisciano della Pizzeria Gustami, incanta l’intera giuria e si aggiudica il primo posto della tappa Pizza Senza Frontiere, il Campionato Europeo di Pizza Classica, manifestazione organizzata dalla Ristorazione Italiana Magazine. “E’ stato per me un grande onore – dichiara Ciro Sasso – partecipare a questa manifestazione così importante. La pizza che ho proposto ha il nome di mia figlia, presente con me qui a Padova, ho provato davvero una grande emozione. A dire il vero non ho incontrato grosse difficoltà, ero certo di aggiudicarmi il primo posto. Ho abbinato prodotti del territorio campano e mantovano, come per esempio la crema di pera al lambrusco mantovano. Per la finale di Londra – conclude il pizzaiolo – preparerò certamente qualche impasto innovativo con miscelazioni nuove, avvalendomi sempre del  Mulino San Felice di Cimitile. Di sicuro porterò un abbinamento frutta-pesce”.

Tappa prestigiosa quella vissuta martedì 9 ottobre a Padova, dove si è svolta l’extra-selezione della kermesse che regala l’opportunità ai pizzaioli di partecipare alla finale dell’European Pizza & Pasta Show di Londra a novembre.

A giudicare i pizzaioli è stata chiamata una giuria di tutto rispetto, composta da: Patrizia Filippi, pizzachef presso Pantagruel a Castelbelforte (MN), imprenditrice nella ristorazione e istruttrice di pizza; Pasquale Chirico, pizzaiolo presso la pizzeria Le Gru di Portogruaro, vincitore assoluto della prima edizione di Pizza Senza Frontiere; Giuseppe Iannone, pizzaiolo presso la pizzeria Da Ianno a Reno Centese; Piergiacomo Baccaglini, anch’egli pizzaiolo ed istruttore di pizza

Ciro Sasso conquista e affascina i giudici con Melissa: un disco farcito con pesto di erbe (basilico, rucola, menta), fiordilatte, pomodori datteri rossi, gialli e neri, formaggio Primosale alle noci e confettura di pera al Lambrusco Mantovano. Un meritatissimo primo posto, dunque, grazie ad una straordinaria bontà gastronomica che assicura al sontuoso pizzaiolo napoletano il biglietto per la grande finale di Londra.

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.