Attualita'

Pagani, al via il VI Raduno Campano di Bulldog inglesi

Pagani, 25 Gennaio – Si avvicina a grandi passi il VI Raduno Campano di Bulldog inglesi, organizzatore dell’evento, il Circolo Italiano Bulldog.

Domenica 9 febbraio, al Palazzurro di Pagani, prende il via l’interessante raduno nazionale campano, che avrà il sigillo ufficiale del Patrocinio del Comune di Pagani.

Sale, dunque, l’attesa per il sesto appuntamento campano, che quest’anno annovera la partecipazione di un giudice gara di grande prestigio, Jackie Gee del Jaminic Kennel.

 

Programma Raduno

Sabato 8 Febbraio: Cena Sociale ore 21.00 – “I Giardini di Manù” via Corallo 157 Pagani (35euro adulti – 15euro bambini).  Info: Luigi De Rosa 320 9168064.

Domenica 9 Febbraio: Inizio Giudizi Raduno ore 10.00 (Ingresso gratuito).

Località: Palazzurro – Piazzale Mimì Pagani (Sa) Domenica 9 febbraio. Inizio ore 10.00.

Per iscrizioni: www.encishow.it (scadenza 31 gennaio 2020)

Storia della Razza:

Bondogge o Bolddogge, più tardi Banddogge, diverse parole sono state usate prima di arrivare al nome Bulldog. “The time when screech owls cry and Banddogges howl and spirit walk and ghost break up their graves. “Il Banddogges fu menzionato da William Shakespeare(1564-1616) nell’atto 1 scena VI dell’opera teatrale Enrico VI. Il nome Bulldog appare per la prima volta nel 1632 in una lettera in cui Prestwick Eaton,dalla Spagna, chiede a George Willingham due buoni esemplari per fare un regalo. Già molto tempo prima, nel regno di Enrico II, intorno al 1133, vi era il costume di organizzare lotte contro i tori. Dal momento che all’epoca i macellai procedevano loro stessi alla macellazione dei manzi che poi vendevano, si era diffusa l’usanza di far aggredire i bovini da macellare dai propri cani all’aperto in modo che le genti potessero vedere la qualità delle carni. La prima notizia certa è dell’anno 1209 all’epoca di Giovanni Senzaterra. Il signore della città Lord Stamford passeggiando sulle mura del suo castello vide due tori che lottavano per il possesso di una femmina. I cani di un macellaio si precipitarono sopra uno dei due tori riuscendo ad abbatterlo dopo una lotta feroce. Lord Stamford gustò tanto lo spettacolo che donò il terreno dove era avvenuto il combattimento all’unione dei macellai a patto che tutti gli anni un giorno prima delle sei settimane che precedono il Natale l’unione dei macellai riuscisse ad organizzare un combattimento simile a quello a cui aveva assistito. Oggi è un ottimo cane da famiglia. L’AKC riconosce questa razza semplicemente come Bulldog.

 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa