Comuni

A Luigi Snichelotto e Laura Patrizia Cagnazzo il Premio Campania 2019

La coppia di imprenditori insignita del “Premio Campania® 2019” per la categoria “Imprenditoria a sostegno della Cultura”

Napoli, 4 Dicembre – Luigi Snichelotto e a Laura Patrizia Cagnazzo tra le 90 Eccellenze del “Made in Campania” premiate nel corso della serata di gala del “Premio Campania® 2019”, il prestigioso riconoscimento che si propone di “far emergere i migliori, il merito, il talento e il genio creativo”, promosso dall’Associazione “Made in Italy” con il patrocinio della Regione Campania, dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, della Giunta del Consiglio Regione Campania, della Città Metropolitana di Napoli e del Comune di Camposano, in collaborazione con il Dubai Village.

Storie di sfide e di un Sud che aspira all’innovazione e alla competizione internazionale. Terra di intellettuali e di pensatori, di artisti e di imprenditori illuminati, di giornalismo etico e responsabile teso alla verità, di medicina e di grandi scienziati, di arte e di straordinarie bellezze da tutelare e valorizzare.

La coppia di imprenditori è stata selezionata da una giuria di esperti e da un comitato di presidenza composto dai direttori dei mass media campani per la categoria “Imprenditoria a sostegno della Cultura”.

Alla base della motivazione, la sensibilità mostrata dalla coppia di imprenditori Luigi Snichelotto e Laura Patrizia Cagnazzo, partner McDonald’s per i ristoranti delle province di Salerno e Potenza, da sempre vicini e attenti alle esigenze provenienti dal territorio, attivi in eventi benefici a favore della fasce sociali più fragili, convinti della dignità e del valore della vita umana e di ogni singola persona, ma soprattutto della necessità di allargare la sfera culturale ad ambiti non convenzionali, con l’obiettivo di dar vita ad occasione di felicità, di riflessione intellettuale e di benessere. Recente è la sfida intrapresa con “Salerno Vittoria Spazio Cultura”, con un cartellone di dialoghi illustri ospitati presso Palazzo Natella in via Roma a Salerno, oltre ad essere stati riconosciuti come “Ambasciatori del Pomodorino Corbarino”.

“Siamo felici di ricevere questo premio ed onorati di aver partecipato a questo evento che ci ricorda quanto importante sia restituire al territorio il gradimento che ci attribuisce nelle nostre attività imprenditoriali – sottolinea la professoressa Laura Patrizia Cagnazzo – Farlo nell’ambito culturale non è sempre facile per le diverse problematiche che si presentano per gli aspetti organizzativi e gestionali. Una sfida, in tutti i casi, entusiasmante, che abbiamo voluto cogliere non solo con Salerno Vittoria Spazio Cultura, insieme al Comitato e alla McDonald’s, ma anche con le diverse iniziative attuate, da lungo tempo, nel territorio campano e territorio meridionale”.

È una Campania che non si arrende, una società attiva, sana, quella raccontata nel corso della serata di gala, durante la quale le eccellenze hanno potuto raccontare le proprie attività nei diversi settori, dall’imprenditoria, alla finanza, alla medicina, all’arte, al giornalismo, al cinema, alla giustizia e alla legalità.

“Considero questo premio non il traguardo di un percorso di sostegno sociale e culturale di un territorio, una sorta di consuntivo, ma il riconoscimento per quanto riusciremo, tutti insieme, a realizzare nel nostro futuro per contribuire, nel nostro piccolo, allo sviluppo di un percorso culturale e sociale al servizio della nostra regione – insiste il dottor Luigi Snichelotto – Uno stimolo, un ulteriore incentivo a fare sempre di più e meglio. Il nostro spontaneo attivismo non ci è pesato perché sostenuti dai tanti collaboratori ed amici che con noi hanno prestato la propria volontaria disponibilità e che ora, qui, doverosamente ringraziamo e con i quali questo premio idealmente condividiamo insieme ai nostri fornitori,  alla McDonald’s e, non ultima, alla AssoMiMe, l’Associazione Mezzogiorno Italia, Mediterraneo Europa, di cui mi occupo insieme ad un gruppo di amici, Tutti insieme attivi nella promozione e sviluppo delle attività culturali e sociali nel Meridione d’Italia”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa