Comuni

Ventunenne gambizzato a Sant’Antimo, mercoledì manifestazione per chiedere giustizia. Borrelli e Simioli: “Ci saremo, chiediamo con forza che vengano fuori i nomi dei responsabili”

loading...

Napoli, 2 Ottobre – “Mercoledì parteciperemo alla manifestazione organizzata dalla famiglia di Gaetano Ferraioli Barbuto, il ventunenne gambizzato qualche giorno fa a Sant’Antimo, per chiedere giustizia. Siamo schierati con forza e convinzione al fianco di queste persone che, in un lampo e senza alcun motivo, hanno visto rovinata la propria vita. La manifestazione inizierà alle 19:30 da Villa del Rio a Sant’Antimo  per concludersi in Piazza della Repubblica. Chiunque vorrà partecipare e sostenere la causa, dovrà indossare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale.

Per evitare assembramenti, è possibile partecipare anche tramite le nostre dirette social e manifestare sostegno a Gaetano da lontano. Sarà l’ennesimo atto per chiedere con forza che venga fatta giustizia, che vengano fuori i nomi e i volti dei responsabili di questo crimine. Riproponiamo, ancora una volta, l’appello della famiglia: chi ha visto, chi sa qualcosa, si faccia avanti. Basta con l’omertà, servono coraggio e responsabilità. Stavolta è toccato a Gaetano, la prossima volta potrebbe toccare ad uno di noi. Dobbiamo estirpare l’omertà dalla nostra cultura, assolutamente”. Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Gianni Simioli, conduttore radiofonico. 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.