Attualita'

UN PO’ DI PAZIENZA!

loading...

Considerazioni sulle proteste dei genitori contro la DAD

Napoli, 24 Marzo – Una delle domande che mi vengon poste di frequente ha ad oggetto il motivo per cui anche la famiglia costituisca oggetto di una disciplina giuridica ad hoc, più volte riformata col trascorrere degli anni. La risposta, seppur non agevolmente comprensibile 

Una delle domande che mi vengon poste di frequente ha ad oggetto il motivo per cui anche la famiglia costituisca oggetto di una disciplina giuridica ad hoc, più volte riformata col trascorrere degli anni. La risposta, seppur non agevolmente comprensibile dai “non tecnici” del diritto, non è, tuttavia, complessa: se leggiamo attentamente la Carta Costituzionale (attività cui, purtroppo, ben pochi sono attualmente dediti) ed il Libro Primo del vigente Codice Civile, ci avvediamo ictu oculi che la famiglia, oltre ad essere unita da vincoli affettivi, rappresenta la formazione sociale per antonomasia, dal momento che lo sviluppo della personalità dell’individuo ha inizio all’interno della stessa.

È invero nella vita familiare che il fanciullo comincia a realizzare che libertà e tranquillità siano possibili solo laddove vengano fissate ed osservate determinate regole, che perseguono lo scopo primario di promuovere il bene comune attraverso un effettivo bilanciamento dei singoli interessi. In altri termini, la casa familiare è (o meglio, dovrebbe essere) il punto di partenza della formazione non solo del cives, bensì anche di una o più comunità. 

Lo stadio successivo della crescita del fanciullo è rappresentato da un’altra formazione sociale rivestente significativa importanza, ossia la scuola: sotto l’attenta guida dei docenti, del dirigente e del personale ausiliario, il Cittadino in formazione acquisisce gradualmente la piena consapevolezza di non essere solo e, conseguentemente, realizza che è necessario apprendere le basi del vivere civile per assicurare, a sé ed agli altri, un’esistenza pacifica.

Attenersi alle regole (tali da intendersi quelle fissate da un legislatore) e, al tempo stesso, porsi dei limiti (che vanno identificati, invece, nei princìpi morali che si tramandano col passare del tempo, subendo – com’è ovvio – qualche modifica ogni tanto) sono i due pilastri portanti della civiltà.

Cari Genitori, il mio amore incondizionato per la cultura e l’apprendimento mi fa sentire in dovere di rivolgermi direttamente a Voi: non v’è ombra di dubbio in merito al forte risentimento che provate, unitamente ai Vostri figli, in ragione della chiusura forzata degli istituti scolastici e, parallelamente, dell’immediato ritorno alla Didattica a Distanza (DAD). Avete la mia piena comprensione, in quanto la DAD non potrà mai sopperire alla mancanza di contatto materiale, né tantomeno consentire uno svolgimento lineare dei vari programmi di studio; tuttavia, mi preme farVi presente che il Legislatore della Repubblica, con il decreto legislativo n. 81 del 2008, ha sancito una serie di regole in materia di sicurezza sul luogo di lavoro, che perseguono lo scopo di preservare la salute di chi presta attività lavorativa: atteso, dunque, che gli insegnanti ed i membri del personale in forza presso le scuole – cui approfitto per rivolgere un sentito plauso – mettono a serio rischio la propria incolumità, ritengo sia più che giusto permetterne l’immunizzazione e, di conseguenza, chiudere i battenti dei plessi.

Dobbiamo avere, perciò, ancora un poco di pazienza: se diamo prova di unità e civiltà, presto si potrà tornare sui banchi. Parola mia!

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.