Cronaca

Truffa, sequestrati bei per 41milioni di euro al noto imprenditore Pasquale Piccirillo

Caserta, 8 Marzo – Apprendiamo da fonte ansa di un’operazione ancora in corso della Guardia di Finanza di Caserta che ha sequestrato beni per 41 milioni di euro all’imprenditore Pasquale Piccirillo, 54 anni, titolare di imprese operanti nei settori sanitario, editoriale, delle telecomunicazioni e immobiliare.

I sigilli riguardano quote societarie, complessi aziendali e altri beni, in Lombardia, Lazio, Campania e anche in Svizzera. Sequestrate 16 vetture; una moto; 128 immobili nel Casertano; 19 nel Napoletano; 2 nel Frusinate; 6 a Gaeta (Latina); 1 nell’Avellinese; 8 tra Roccaraso e Pescocostanzo (L’Aquila) e uno in Svizzera.

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere: l’imprenditore – accusato di avere illecitamente accumulato patrimoni attraverso reati economico-finanziari – risulta coinvolto, tra il 2005 e il 2017, in procedimenti penali anche per l’accusa di truffa aggravata con l’acquisizione di fondi pubblici, appropriazione indebita e delitti tributari per evasione fiscale e per uso di fatture per operazioni inesistenti.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa