Cultura

“Trimalcione e il mistero di Plinio”, romanzo storico ambientato nel 79 d.C. in Campania durante l’esplosione del Vesuvio di Armando Carravetta

loading...

Napoli, 28 Settembre – “Trimalcione e il mistero di Plinio” è un giallo storico firmato dal professor Armando Carravetta ed edito da Aporema.

Gaio Pompeo Marcione, ricco e temuto liberto, sta banchettando con i suoi più cari amici su una splendida terrazza puteolana, affacciata sul Golfo di Napoli. D’improvviso una gigantesca nuvola di cenere ardente copre l’azzurro del cielo: il Vesuvio, l’antica montagna che i Romani hanno sempre immaginato come luogo placido e ospitale, sta eruttando. Marcione comprende subito la gravità del cataclisma, ma non si perde d’animo. Nella sua vita ne ha viste tante, e anche adesso, mentre tutti gli altri tremano o si abbandonano alle lacrime, la sua curiosità lo spinge a non distogliere lo sguardo dalla tragedia in atto.

Tutti lo conoscono col soprannome di Trimalcione, così come il poeta Petronio ha voluto immortalarlo nel suo Satyricon, quale emblema della decadenza e dell’ignoranza della società neroniana, ma in realtà Marcione è un uomo saggio, con un passato oscuro, ma pronto a riscattarsi e a impegnarsi per il bene della società. Infatti, quando alla fine del banchetto, viene convocato dal vice prefetto della flotta romana a Misenum, per indagare sul ritrovamento di un cadavere di un misterioso straniero, nel cui mantello è nascosto un sigillo imperiale, egli non si tira indietro. Sa che è in gioco la stabilità dell’impero. Qualcuno sta ordendo una congiura contro l’imperatore Tito?

Nel frattempo, giunge anche un’altra triste notizia: il prefetto ed erudito Plinio il Vecchio, partito con le sue navi per raggiungere Ercolano e studiare da vicino lo spaventoso fenomeno dell’eruzione, è morto asfissiato dai vapori della cenere. E qualcuno si è approfittato di questa morte per sottrarre al prefetto un documento segreto. Forse anche questo furto è collegato alla congiura in atto…

Il Gaio Pompeo Marcione presentato da Armando Carravetta nel suo “Trimalcione e il mistero di Plinio” è un uomo venuto dal basso, pieno di forza di volontà, gioia di vivere e curiosità. Un eroe atipico, con mille difetti ma ricco di generosità.

Armando Carravetta racconta con grande precisione di particolari una tragedia storica, introducendoci nel vivo della vita imperiale. In più ordisce una coinvolgente trama da giallo, ambientata tra le rovine di Pompei ed Ercolano.

 

L’autore:

 Armando Carravetta insegna Ingegneria idraulica alla Federico II, ha collaborato con la rivista letteraria Il tetto, ha pubblicato cinque romanzi gialli con l’editore Atenapoli, ha vinto la seconda edizione del premio Inchiostro digitale.

 

Titolo: Trimalcione e il mistero di Plinio

Autore: Armando Carravetta

Genere: romanzo storico

Editore: Aporema edizioni

Pagine: 206

Anno di pubblicazione: 2020

ISBN: 978-8832144642

Link acquisto: https://www.amazon.it/Trimalcione-mistero-Plinio-Armando-Carravetta/dp/8832144646/ref=sr_1_1?dchild=1&qid=1597486506&refinements=p_27%3AArmando+Carravetta&s=books&sr=1-1

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.