Comuni

Terra dei Fuochi, controlli interforze sulle aziende operanti nello smaltimento dei rifiuti: sequestri e denunce

loading...

Verdi: “Non abbasseremo la guardia, persistono sacche di illegalità che vanno estirpate”

 

Napoli, 12 Aprile – “Le risultanze dell’operazione interforze con l’ausilio di Arpac e Asl, condotta nelle province di Napoli e Caserta, conferma la persistenza di sacche di illegalità che vanno estirpate senza esitazioni. I nostri territori hanno già subìto troppo in termini di atteggiamenti criminali legati allo smaltimento dei rifiuti”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli commentando l’operazione che ha portato a sequestri e denunce in seguito ai controlli presso sei attività commerciali e imprenditoriali operanti nel settore dello smaltimento e stoccaggio dei rifiuti. “Non abbasseremo la guardia sul fenomeno – prosegue Borrelli -, occorre la massima attenzione da parte di istituzioni, politica e forze dell’ordine per contrastare con la massima determinazione i reati ambientali che, tra l’altro, risultano tra i più odiosi in quanto riverberano i propri effetti sulla cittadinanza che, spesso, si trova a pagare le conseguenze di atteggiamenti delinquenziali di cui non è neanche a conoscenza”

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.