Comuni

Saviano, violata la zona rossa: rabbia e indignazione dei residenti di via Molino e via Strocchia

loading...

La rabbia dei residenti di Via Strocchia e via Molino, due strade al confine tra Saviano e Scisciano: “Da stamane sono tanti i trasgressori che rimuovono le transenne  posizionate, fregandosene dell’ordinanza che vieta sia l’uscita che l’entrata dal territorio di Saviano”.

 

 

Saviano, 20 Aprile – Dalle 13.00 di ieri, scatta a Saviano la zona rossa fino al 25 aprile, per il covid-19 in seguito agli assembramenti durante il corteo funebre del sindaco Carmine Sommese. Nel territorio savianese anche 33 militari dell’esercito, giunti con automezzi per blindare il paese, alternandosi insieme a carabinieri e polizia di stato nei check point alle strade di accesso, con cambi di turno che si svolgono sul posto in modo da non interrompere mai il presidio.

Nonostante il capillare controllo dei militari ai principali varchi stradali di accesso alla cittadina dell’agro nolano, da questa mattina, in barba all’ordinanza n.35 del 19 aprile, emanata dal presidente De Luca, si assiste all’increscioso fenomeno di numerosi trasgressori che puntualmente violano le transenne posizionate nella zona più interna e nascosta del territorio, al confine tra il comune di Saviano e quello di Scisciano.

Monta la rabbia dei residenti di via Strocchia e via Molino, due strade al confine tra Saviano e Scisciano: “E’ davvero incredibile ciò che sta accadendo – dichiara un cittadino di Scisciano residente in via Molino – un via vai di gente che rimuove le transenne, legate saldamente con del filo di ferro per uscire dalla zona rossa, ma anche per entrarci. Abbiamo immediatamente avvisato anche il sindaco di Scisciano. Una situazione davvero disgustosa, persone irresponsabili che non hanno rispetto di nulla ”.

“Sempre nella mattinata – conclude –  sono giunti i vigili per mettere in sicurezza il varco violato, ma nel pomeriggio, ancora una volta è stato rimosso!”

Un fenomeno, quello testimoniato, estremamente grave. Le regole, le ordinanze, andrebbero rispettate in maniera tassativa e con il massimo impegno da parte di tutti, in virtù del buon vivere comune.

 

 

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.