Comuni

Palma Campania, Covid-19. Il Ministro dell’Istruzione prolunga la chiusura delle scuole: l’I.C. “De Curtis” parte con la didattica a distanza

Palma Campania, 23 Marzo – Dal 23 marzo l’I.C. “A. De Curtis” di Palma Campania riorganizza la didattica a distanza per affrontare la chiusura delle scuole a data da destinarsi, come da nota ministeriale del 17 marzo 2020, per le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. L’esigenza nasce dal perdurare della sospensione didattica avviata il 9 marzo, e dall’utilizzo della tecnologia per non interrompere i processi formativi già attivati. Utilizzando una piattaforma comune “Argo DidUp” per la condivisione di materiali didattici a cui verrà affiancata, la piattaforma Google Suite for Education come ausilio tecnologico aggiuntivo in supporto ai docenti.

 Nei giorni scorsi sono state avviate le compilazioni di questionari sia per i docenti che per le famiglie per avere un chiaro quadro sulle basi tecnologiche a disposizione e per effettuare la scelta migliore. Il Dirigente Scolastico Francesco Furino in collaborazione con il Prof. Giuseppe Allocca in qualità di Animatore Digitale funzione strumentale Informatica con competenza e professionalità ha predisposto soluzioni innovative a cui hanno aderito, in modo eccellente, tutti i docenti in smart-working . L’attività svolta varrà anche come quadro valutativo per gli alunni con giudizi finali e tutto si svolgerà durante l’orario scolastico, sarà data priorità alla scuola secondaria di primo grado, mentre le altre classi procederanno con la D.A.D. in essere fino al momento dell’adesione alla piattaforma istituzionale.

In merito alla proroga della chiusura delle scuole oltre il 03 aprile la Ministra Della Pubblica Istruzione Azzolina ha dichiarato: “Non è possibile dare una data di rientro a scuola perché tutto dipenderà dall’evoluzione dello scenario epidemiologico, riapriremo le scuole soltanto quando avremo la certezza di mandare i nostri studenti e tutti gli altri in una situazione di assoluta sicurezza”. Per quanto riguarda il prolungamento dell’anno scolastico ha aggiunto: “Se la didattica a distanza funzionerà, non avremo motivo di allungare l’anno scolastico, perché significherebbe offendere il lavoro di tutti quelli che in questi giorni, in queste settimane stanno dando il meglio di se per la scuola italiana”.

In questo periodo di grandi difficoltà che tutti stanno affrontando a causa della Pandemia, la scuola resta un punto di riferimento per genitori e alunni, grazie al grande lavoro degli insegnanti che permettono la continuità formativa senza alcuna sospensione delle attività scolastiche, tenendo il costante rapporto con gli allievi, dando loro anche sostegno psicologico creando un clima positivo, essenziale per allontanare stress e ansia dovuta all’esigenza di restare a casa.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa