Politica

Oltre le regioni, un libro del deputato Federico Conte

Venerdì presentazione on line con Boccia, De Magistris, Epifani e Pasquino
Napoli, 27 Maggio – Il Ministro per gli affari regionali, Francesco Boccia, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il parlamentare Guglielmo Epifani e l’ex rettore dell’Università di Salerno, Raimondo Pasquino, presenteranno venerdì 29 maggio, alle ore 17, il libro del deputato di Liberi e Uguali, Federico Conte, dal titolo “Oltre le Regioni – Il caso Campania” (Rogiosi editore). 
La presentazione, moderata da Dino Falconio e Alessandro Zampella, avverrà con una diretta sulla pagina Facebook e-Laborazione e sulla pagina Facebook Federico Conte, che potrà essere condivisa anche su altre pagine. 
La Costituzione repubblicana – dice il deputato Conte nella quarta di copertina del suo volume – ha istituito le Regioni con il compito di governarne, insieme allo Stato, le connessioni e le funzioni intermedie territoriali e sociali. Alla prova della globalizzazione e delle continue emergenze, ultima quella del Covid-19, il regionalismo all’Italiana ha dimostrato di non essere un agente operativo della democrazia, ma un suo limite. In questo libro se ne analizzano le cause storiche e politiche e si propone la trasformazione delle regioni in enti in cui l’autonomia non sia uno status ma una funzione”.

Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa