Magazine

Nasce in Piemonte il Primo Festival dei Borghi Geoturistici

loading...

1°FESTIVAL DEI BORGHI GEOTURISTICI – patrocinano Sigea e ORGP

INFERNOT, ANTICHE CAVE E MINIERE, DINOSAURI, ORRIDI E MORENE GLACIALI: A PRIMAVERA I GEOLOGI RACCONTANO LA GEOLOGIA DEL PIEMONTE.

 

Torino, 22 Gennaio – “In Primavera il primo Festival dei Borghi Geoturistici del Piemonte, patrocinato e supportato da Ordine dei Geologi del Piemonte e dalla Società Italiana di Geologia Ambientale (SIGEA). Durante il Primo Festival dei Borghi Geoturistici, la Geologia, la Paleontologia, la Geomorfologia e il mondo dei Minatori diventeranno il tema centrale sul quale si svilupperanno incontri, passeggiate, escursioni, dibattiti e scoperte di Geositi inesplorati”. Lo ha annunciato Antonello Fiore, Presidente Nazionale della Società Italiana di Geologia Ambientale (SIGEA).

Le giornate di divulgazione saranno previste tra il mese di Maggio e Giugno, in varie Locations tra Il Monferrato, il Torinese, l’Ossola e la provincia di Cuneo.

Tra degustazioni e passeggiate sui colli monferrini – ha dichiarato Duccio Ivo Platone, Presidente dell’Ordine dei Geologi del Piemonte –  alla scoperta delle antiche cave di pietra arenaria e miniere di marna da cemento e calce, tra i Monti attorno al Vallone di Elva, nelle selvagge valli ossolane attorno a Malesco o nella ampia area dell’Anfiteatro morenico di Ivrea a Vialfrè, si potranno ascoltare interventi di esperti, divulgatori, professionisti della geologia e del geoturismo, fare degustazioni e assistere a spettacoli ospitati in luoghi simbolici della geologia dei luoghi.

Al centro dell’attenzione del pubblico ci saranno le balenottere del mare pliocenico piemontese, raccontate dal Parco Paleontologico Astigiano, con l’incredibile rinvenimento e segnalazione della piu’ antica balena italiana che solcava i mari miocenici, scoperta nelle cave di Ottiglio Monferrato”.

Borghi Geoturistici, cammini, un modo innovativo di promuovere l’Italia nel mondo ma anche in Italia!

“Al Elva, in valle Maira luogo che ospiterà a giugno una delle tappe del Festival dei Borghi geoturistici, oltre a camminare su valloni mozzafiato di fronte al Monviso, alla luce delle recenti nuove e ulteriori scoperte di tracce paleontologiche eccezionali, si racconterà del ritrovamento di impronte di rettili trassici piemontesi  – ha concluso Paolo Sassone, Presidente Sezione Piemonte della SIGEA – da poco confermate e scoperte all’Altopiano della Gardetta.

Inoltre l’avventura proseguirà nei luoghi sotterranei di fatica dei Minatori e dei Cavatori monferrini, con la scoperta dell’ambiente marino di deposizione della Pietra da Cantoni e delle Arenarie Monferrine, oggetto di specifiche visite nelle gallerie e negli Infernot locali che caratterizzano la Core Zone Unesco “Monferrato degli Infernot” ma anche si visiterà l’archeologia industriale dei forni per cementi e calci del Casalese.

La zona morenica dell’antico Ghiacciaio Balteo, attorno a Vialfre’, vedrà escursioni e scoperte di carattere glaciologico e geomorfologico, lungo il più bell’anfiteatro morenico d’Europa: l’Anfiteatro morenico di Ivrea.

Gli Orridi di Uriezzo e altri luoghi dalla geologia incantata ossolana saranno protagonisti delle uscite e racconti  in Val d’ Ossola.

Tutti i seminari e le visite saranno condotte da professionisti esperti geologi, paleontologi e guide, in grado di illustrare con facili parole i segreti della geologia a tutto il pubblico di appassionati, non senza momenti di ritrovo, assaggi di prodotti locali e di spettacolo in luoghi iconici.

Il programma del 1° Festival del Borghi Geoturistici del Piemonte rientra tra gli eventi candidati al bando Mibact dedicato ai festival dei Borghi italiani, per il quale è stata presentata istanza di partecipazione e finanziamento in questi giorni e ci vede aderire col comune Capofila di Cella Monte (AL), decine di comuni Monferrini e Piemontesi, Il Parco Paleontologico Astigiano , l’Ecomuseo della Pietra da cantoni e numerosi altri partner della filiera turistica, musicale e culturale”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.