Comuni

Napoli, tornano a distaccarsi i pannelli dalle facciate degli edifici dell’ospedale del Mare: stavolta è toccato al nuovo albergo

Napoli, 6 Settembre – “Lo scorso febbraio denunciammo il caso di alcuni pannelli delle facciate esterne dell’ospedale del Mare che si erano staccati o erano finiti fuori asse. In quell’occasione presentammo anche un’interrogazione e ci fu risposto che sarebbero state effettuate delle verifiche strutturali. Il caso, come ci è stato segnalato, si è ripetuto negli ultimi giorni con alcuni elementi esterni che si sono distaccati dall’edificio che ospiterà il nuovo albergo pertinenziale al nosocomio. Attendiamo che si proceda con i controlli del caso, occorre garantire la sicurezza e l’incolumità di chi si trova all’esterno delle strutture”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. “Restiamo basiti, in ogni caso, per il deterioramento rapidissimo delle facciate esterne dell’ospedale del Mare, una struttura che è stata costruita pochi anni fa. Abbiamo subito interpellato la Asl Napoli 1 che ci ha garantito un intervento rapido. Resta da domandarsi come sia possibile che la facciata di un edificio da poco costruito possa già avere problemi di questo tipo”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa