Comuni

Napoli, Stadio Ascarelli preda dei parcheggiatori abusivi

Verdi: “Situazione indegna a pochi mesi dalle Universiadi, affari d’oro grazie a chi è diretto al vicino ospedale”

 

Napoli, 8 Aprile – “La situazione dello stadio Ascarelli è assolutamente indegna. L’impianto di Ponticelli è preda dei parcheggiatori abusivi che hanno occupato militarmente una pertinenza, destinandola illegalmente ad area di sosta. Siamo di fronte all’ennesimo atto di prepotenza da parte degli estorsori della sosta che hanno preso possesso di uno spazio pubblico senza averne alcun titolo”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini commentando l’articolo sulla situazione dello Stadio Ascarelli apparso su “Il Mattino”. “L’aggravante di questa situazione indegna è l’approssimarsi delle Universiadi. L’impianto sarà destinato agli allenamenti ma, a pochi mesi dalla manifestazione, sono gli abusivi a farla da padrone. Tra l’altro i delinquenti fanno affari d’oro, guadagnando cifre cospicue in maniera illegale grazie ai visitatori diretti al vicino ospedale. Occorre un’opera di bonifica immediata sia sul piano della legalità che sotto il profilo igienico-sanitario. Nelle immediate adiacenze dell’Ascarelli, infatti, insistono cumuli di spazzatura in seguito agli sversamenti abusivi, opera degli incivili che – al pari dei parcheggiatori abusivi – rappresentano una delle criticità dell’impianto”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa