Comuni

Napoli, Sequestrato il ristorante Reginella a Posillipo: in sette denunciati per bancarotta fraudolenta

loading...

Napoli, 1 Ottobre – La Guardia di Finanza ha sequestrato il famosissimo ristorante ‘Reginella’ a Posillipo e denunciato sette persone per bancarotta fraudolenta.  Secondo l’accusa, avrebbero utilizzato intestatari fittizi, accumulando circa un milione e mezzo di tributi non pagati.

“Se i capi di imputazione dovessero essere confermati, saremmo davanti ad una situazione vergognosa. Dispiace perché si tratta di uno dei luoghi simboli di Posillipo, che ogni giorno attrae tantissime persone; speriamo che non porti alcun contraccolpo al quartiere. Fortunatamente l’attività sarà ora gestita dall’amministrazione giudiziaria, almeno sarà tutelato il lavoro dei dipendenti. Purtroppo ci accorgiamo sempre di più che in molti pensano al denaro, a guadagnarne il più possibile, senza pensare alle conseguenze che, primo o poi, arrivano sempre e pesano come macigni. Ci auguriamo che le indagini facciano il proprio corso e chiariscano questa vicenda. Chi ha sbagliato dovrà pagare”. Lo hanno dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Gianni Caselli, consigliere della I Municipalità per Il Sole che ride.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.