Comuni

Napoli, Maxi evasione da 6 milioni di euro per alcune ditte di pompe funebri

loading...

Verdi: “Soddisfatti dell’operato della Guardia di Finanza. Troppo spesso il business del caro estinto avviene esentasse”

 

Napoli, 22 Agosto – “Siamo soddisfatti dell’operato della Guardia di Finanza che ha scoperto un giro di evasione da sei milioni di euro in relazione all’attività di alcune società di onoranze funebri. Si tratta di un guadagno illecito maturato sulle spalle di tutti i cittadini e imprenditori onesti che pagano le tasse. Purtroppo spesso il business del caro estinto avviene esentasse grazie alla fatturazione di somme inferiori rispetto a quelle effettivamente incassate dalle ditte di onoranze funebri”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Da parte nostra c’è la massima determinazione nell’appoggiare le attività di contrasto di qualsiasi forma di illegalità. In questo caso parliamo di un giro di affari molto consistente. Secondo gli accertamenti delle Fiamme Gialle ci sarebbe stato una ulteriore evasione di circa un milione di euro da parte di quattro ditte operanti a Napoli che avrebbero ottenuto l’illecito arricchimento grazie a circa 2000 funerali”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.