Comuni

Napoli, il Conservatorio si rifà il look: presentato il progetto di restauro per il Conservatorio

loading...

Napoli, 30 Aprile – Su invito del neo presidente del conservatorio S. Pietro a Majella, Luigi Carbone, il soprintendente Luigi La Rocca e l’arch. Anna migliaccio hanno illustrato oggi nella sala Rossini del Conservatorio il progetto di fattibilità relativo ai lavori di restauro di San Pietro a Majella, predisposto dalla Soprintendenza di Napoli e finanziati dalla Regione Campania per un valore di circa sette milioni di euro.

Erano presenti anche l’assessore alla Regione Campania Bruno Discepolo e il direttore del Conservatorio, Carmine Santaniello, la dott.ssa Rosanna Romano .

Si tratta di un evento importante, che segna un clima di stretta collaborazione tra le tre Istituzioni e costituisce il primo passaggio per la realizzazione di un radicale, significativo intervento di restauro e recupero  dello storico e glorioso edificio, fortemente voluto dal presidente De Luca.

Il presidente Carbone, l’assessore Discepolo e il Soprintendente La Rocca hanno confermato che Conservatorio, Regione e Soprintendenza lavoreranno in stretto raccordo per accelerare la realizzazione di un intervento così importante per la Città e per la cultura del Paese.

E’ stato ribadito l’impegno di avere il progetto  definitivo  pronto entro il mese di luglio, per onorare il Compleanno del Maestro Muti, che tanto ha dato e dà al “suo” Conservatorio.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.