Comuni

Napoli, il Circo Lidia Togni apre le porte al pubblico per la Santa Messa

loading...

A celebrare il rito eucaristico il Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe. Il 20 gennaio alle ore 11.00, messa,  benedizione  artisti ed animali.

 

Napoli, 16 Gennaio – Il Circo Lidia Togni con la sua meravigliosa città itinerante a Napoli, dispone anche di una chiesa viaggiante e domenica 20 gennaio alle ore 11.00, apre le porte al pubblico ed invita i cittadini a partecipare alla celebrazione della Santa Messa, ufficiata dal Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe.

Appuntamento all’interno dello chapiteau, dopo il rito eucaristico, seguirà la benedizione degli artisti e degli animali, momenti davvero singolari all’insegna della meditazione e della benevolenza verso il pubblico, gli artisti e gli animali.

“Siamo sempre pronti e ben lieti ad accogliere il  pubblico  all’interno del Circo, afferma Vinicio Togni, non solo per lo spettacolo, ma anche in occasioni davvero speciali, come la celebrazione della Santa Messa, momento unico che vogliamo condividere con la cittadinanza”.

Per ulteriori informazioni e gli orari degli show in programma è possibile consultare: il sito www.circolidiatogni.it, la pagina Facebook “Circo Lidia Togni” e il profilo Instagram #circolidiatogni.

 

 

Per avere un contatto telefonico con il nostro disponibile staff, il numero è 3391399971.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.