Comuni

Napoli, distrutti 17 vasi da fiori installate lungo la scalinata di Montesanto

loading...

Verdi: “Vandalismo fuori controllo, i teppisti non capiscono che stanno distruggendo casa propria. Occorrono maggiori controlli per contrastare questi fenomeni”

 

 

Napoli, 11 Dicembre – “Ci è stato segnalato che 17 vasi da fiori, installati lungo la scalinata di Montesanto, sono stati distrutti. Ora i loro resti giacciono lungo gli scalini, a testimonianza dell’inciviltà degli autori di questo barbaro gesto. Purtroppo in questa città il vandalismo e l’inciviltà sono fuori controllo, fatti del genere sono all’ordine del giorno. Eppure chi si macchia di vergogne del genere non capisce che, così facendo, sta distruggendo la propria casa. Napoli è casa nostra, ridurla in questo modo significa vivere nel degrado che noi stessi abbiamo creato. Un atteggiamento stupido, masochista e irresponsabile”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e l’assessore all’Ambiente della II Municipalità Roberto Marino. “Occorrono maggiori controlli per contrastare tali fenomeni. Purtroppo alcuni luoghi non sono presidiati abbastanza e finiscono per essere teatro di atti del genere. Serve impegnarsi per fare in modo che non ci sia agibilità per i teppisti e gli incivili”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.