Politica

Napoli, De Siano (FI):”Ascoltato Berlusconi, comportamento Guangi sarà valutato anche in sede di future candidature”

loading...

Napoli, 12 Dicembre – Il caso Napoli ed in particolare la decisione del consigliere comunale di Forza Italia  Salvatore Guangi di non votare contro il Bilancio di previsione, è stato al centro un colloquio tra il Presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi e il Coordinatore regionale campano del partito Domenico de Siano.

Lo rende noto lo stesso senatore De Siano ricordando come “con il presidente Berlusconi si era ritenuto doveroso, in quanto opposizione a de Magistris,  che Forza Italia dovesse votare compatta, come correttamente hanno fatto i consiglieri Stanislao Lanzotti e Armando Coppola, il No al Bilancio del peggior sindaco di sempre. Purtroppo così non è stato”.

“Pertanto, contravvenendo alle indicazioni di partito, ed in particolare del nostro leader – sottolinea il coordinatore di Forza Italia in Campania -, col Presidente Berlusconi si è convenuti sul fatto che Salvatore Guangi si è assunto una responsabilità che non potrà non avere le dovute valutazioni e conseguenze soprattutto nell’ambito dalle scelte che il partito sarà tenuto ad assumere sulle future candidature”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.