Comuni

Napoli, Covid. Addattilo: “Mancata programmazione interventi sanificazione strade”

loading...

Il consigliere della I Municipalità di Napoli: i cittadini hanno bisogno di risposte, si parla della salute di tutti

Napoli, 12 Marzo  – «L’economia cittadina è messa in ginocchio dalle restrizioni della zona rossa, necessarie per un bene supremo: la salute. Ma ad oggi, non sono stati programmati interventi di sanificazione delle strade, altrettanto necessari per garantire l’igiene».

Lo ha dichiarato Mimmo Addattilo, consigliere della I Municipalità di Napoli. «Interventi del genere rappresentano il minimo, vista la complessa situazione sul fronte dei contagi da Covid, che ci ha fatto ritornare ai livelli di marzo dello scorso anno – ha continuato il presidente della Commissione Ambiente del parlamentino di Chiaia-Posillipo-San Ferdinando –. A questo punto, delle due l’una: o le sanificazioni sono ritenute inefficaci e ininfluenti ai fini del contrasto alla diffusione del virus; o sono assolutamente necessarie per combattere l’estendersi della pandemia. E va da sé, che non programmando gli interventi, l’amministrazione comunale è inadempiente».

«Urgono risposte ai cittadini da parte del Comune sia sull’efficacia delle misure messe in campo, che sulle mancanze nel programmare gli interventi di sanificazione», ha concluso Addattilo.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.