Comuni

Napoli, condannati in via definiva gli assalitori di Arturo: accoltellato in via Foria nel 2017

loading...

Borrelli: “Aspettavamo da tempo questo giorno, giustizia è fatta. Ora bisogna contrastare il fenomeno crescente delle baby-gang con un piano straordinario che colpisca le famiglie che educano in modo criminale.”

 

Napoli, 7 Maggio – Sono stati condannati in via definita i tre membri della baby-gang che nel dicembre del 2017 accoltellarono in via Foria Arturo Puoti, un ragazzo di 17 anni, all’epoca dei fatti.

La Cassazione ha confermato le pene a nove anni e tre mesi di reclusione per Genni P., Antonio R. e Francesco P.C., che dopo un periodo lontano dalla cella, per motivi di salute, torna in carcere.  Tra gli aggressori di Arturo vi era anche un quarto membro che però non è imputabile in quanto all’epoca dei fatti aveva meno di 14 anni.

“Finalmente giustizia è stata fatta, aspettavamo da tempo l’arrivo di questo giorno. Anche se le condanne non restituiranno mai la serenità e ciò che gli è stato tolto ad Arturo e alla sua famiglia è pur sempre una vittoria. Ora bisogna lavorare per contrastare in modo sempre più duro e deciso il fenomeno crescente delle baby-gang con controlli serrati delle strade da parte delle forze dell’ordine, un piano di rieducazione civile ad opera dell’assistenza sociale e colpendo le famiglie che educano la propria prole secondo i valori dell’illegalità, della violenza e della sopraffazione.” – ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.