Comuni

Napoli, commercianti tra la morsa del covid e dei criminali: svaligiano un negozio d’abbigliamento di Via Toledo ed agiscono indisturbati per ore

loading...

Napoli, 18 Febbraio – Sono tempi davvero durissimi per imprenditori e commercianti, messi in serissima difficoltà dalle restrizioni per l’emergenza covid e dalla crisi economica da questa generata, e colpiti in maniera sempre più frequente dalla criminalità.  Ne è un esempio ultimo furto subito da un commerciante di via Toledo a Napoli che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli dopo che il proprio negozio d’abbigliamento è stato assaltato da un ladro che con mattoni e pietre ha spaccato le vetrine per trafugare i capi d’abbigliamento esposti.

“Il ladro con una maschera carnevalesca che gli copriva il volto ha avuto due ore di tempo andando avanti e indietro tra il tratto tra Piazza carità e Piazza Dante alla ricerca di pietre e mattoni per spaccare le vetrine e mettere a segno il colpo senza che passasse mai una volante. Non parliamo di un vicoletto sperduto e dimenticato da Dio ma di una strada principale della città. I danni al mio negozio, tra capi rubati e vetri rotti, ammontano ad almeno due mila euro, è stato rotto un vetro spesso 20 mm. Ma non è una questione di soldi, almeno non solo quella, è che provo tanta rabbia e delusione per la mancanza di controlli e per quello che la nostra città sta diventando. Ora bisogna avere paura anche di percorre una strada come via Toledo dopo le 20? “– è lo sfogo del commerciante Nicola Vinciguerra.

“L’emergenza covid ha generato nuovi poveri e anche nuovi criminali, gli effetti sono sotto gli occhi di tutti ma non dobbiamo però limitarci a questa considerazione. C’è una bella fatta della popolazione criminale che era dedita alla delinquenza e al crimine ben prima del covid ed ora sfrutta l’emergenza per poter agire indisturbata nelle strade deserte e poi se magari viene beccata cerca il perdono dell’opinione pubblica ricorrendo alla scusante delle difficoltà economiche che il momento legato alla pandemia ha portato. Inaccettabile. Serve un piano d’emergenza che riesca a riportare sicurezza nelle strade del territorio e a restituire tranquillità a cittadini e commercianti, a giusta ragione esasperati, bisogna iniziare intensificando i controlli sul territorio e prevedendo pene severe per i criminali. “– ha dichiarato il Consigliere Borrelli insieme a   Benedetta Sciannimanica, consigliere municipale di Europa Verde.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.