Comuni

Napoli, assurdo in via Giacinto Gigante: scale e carrettini usati per riservare posti auto in sosta vietata

loading...

Verdi: “Abbiamo segnalato lo sconcio alla polizia municipale. Restiamo allibiti dinanzi all’inciviltà di alcuni soggetti”

 

Napoli, 6 Maggio – “Ci è stato segnalato un assurdo malcostume in via Giacinto Gigante. Qualcuno, probabilmente un commerciante della zona, ha l’abitudine di riservarsi un posto auto, lungo il lato della carreggiata dove insiste il divieto di sosta, abbandonando in strada un carrettino, una scala o delle cassette della frutta. Alcuni cittadini hanno segnalato alla polizia municipale e all’Asia la presenza del carrettino a centro strada. L’incivile ha pensato bene di mettere il carrettino su un furgone, usando scale o altri oggetti per occupare il posto”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Abbiamo provveduto a segnalare questa assurdità al comando della polizia municipale. Sembra incredibile ma siamo costretti a rimarcare che nessuno può appropriarsi di una parte della carreggiata stradale senza averne titolo. Fatti del genere ci lasciano allibiti. Alcuni cittadini pensano di essere nel Far West.

Purtroppo questa convinzione impatta negativamente sul resto della collettività che si trova quotidianamente a fronteggiare l’inciviltà di alcuni soggetti”.

 

 

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.